Volersi Bene

L'amore e la stima di sé sono fondamentali per stare bene: impariamo ad avere una buona considerazione di quel che siamo.

“Puoi cercare in tutto l’universo qualcuno che sia meritevole del tuo amore e del tuo affetto più di te stesso e non lo troverai in alcun luogo.

Tu stesso, come chiunque altro nell’intero universo, meriti il tuo amore e il tuo affetto.”

– Buddha –

 Troppo spesso cerchiamo di dare il meglio di noi agli altri, ma ci dimentichiamo che dovremmo farlo innanzitutto per noi stessi!

In fondo noi siamo una delle persone più importanti della nostra vita, e solo capendo e attuando questo concetto possiamo ottenere il meglio per noi, e dare anche il meglio di noi agli altri. 

 

Volersi bene è essenziale, un vero e proprio dovere verso se stessi.

Essere in armonia e in equilibrio con il proprio spirito consente di vivere serenamente e anche di rapportarsi al meglio con gli altri.

Voler bene a se stessi significa anzitutto accettarsi, alzare l'autostima, avere una valutazione alta delle proprie idee, attitudini, qualità.

Volersi bene significa vivere la propria vita in modo da sentirsi felici, in armonia con i propri valori, i propri bisogni, le proprie aspirazioni.

 

Diversi modi per Volersi Bene

 

Iniziare ad ascoltarsi

Noi ci conosciamo meglio di chiunque altro, allora iniziamo a cogliere i segnali che ogni giorno riceviamo dalle nostre emozioni e dal nostro corpo.

Le emozioni non giungono a caso, ci inviano dei messaggi e sono legati alla nostra vita e al nostro andamento (se mi sento bene e provo emozioni positive, probabilmente la mia vita sta andando al meglio; se la maggior parte del tempo mi capita di stare male e provare emozioni forti e che sento di faticare a gestire, probabilmente la vita non sta andando come vorrei). Ascoltarle mi darà la possibilità di conoscermi meglio, ed agire eventualmente per apportare dei cambiamenti.

Anche il nostro corpo ci invia delle informazioni (ci dice se stiamo bene, male, se siamo tesi o rilassati, preoccupati, ecc.).

 

Parlare in modo positivo

Il modo che abbiamo di parlare con noi stessi ha delle conseguenze. Se ci critichiamo e colpevolizziamo continuamente, ci sentiremo male. Viceversa, se ci trattiamo con rispetto e facciamo attenzione al nostro linguaggio, eviteremo il malessere.

Comportarci come giudici rigidi di noi stessi ci impedisce di crescere e progredire. È importante imparare a percepire i nostri aspetti positivi e a rallegrarci per essi, così come ad accettare i nostri difetti.

 

Prendersi cura del proprio corpo e della propria anima

Il binomio corpo-anima non può essere separato. Ciò che è positivo per uno, è positivo anche per l’altro. Questo significa che se ci preoccupiamo di prenderci cura di noi stessi a livello fisico e spirituale, significa che stiamo scommettendo su noi stessi.

Un’alimentazione equilibrata, un bel riposino, fare attività fisica ogni settimana, ascoltare della musica piacevole, camminare godendoci il paesaggio o cenare a lume di candela mentre conversiamo con una persona cara contribuiscono a farci stare meglio. Sono vantaggiose, dunque, tutte quelle attività e abitudini che implicano la cura del binomio corpo-anima.

 

Ascoltare i propri bisogni

Soffermarsi a comprendere i nostri reali bisogni è fondamentale: iniziamo a capire cosa vogliamo dalla vita, cosa è importante per me, cosa ci serve per stare bene ed evolverci.

Diamo a noi stessi ciò di cui hai bisogno, gratifichiamoci, impegniamoci a renderci felice come faremmo per una persona che amiamo tanto!

 

Dedicare del tempo per se stessi

Facciamo qualcosa che ci piace, prendiamo un pò di spazio da dedicare solo a noi stessi: questo mi darà modo di ricaricarmi e di farmi sentire bene.

 

Imparare dagli errori, invece di punirci

Una volta che abbiamo commesso un errore, non serve a niente punirci per esso. Tutti commettiamo degli errori e dobbiamo accettarli come parte della nostra vita. Possiamo cercare di commetterne meno, ma pensare di non commetterne mai è impossibile.

Dietro a qualsiasi errore vi è un apprendimento, un’opportunità per imparare a fare le cose in un altro modo. È molto più costruttivo focalizzarci su questo, invece che tormentarci.

Imparare a volersi bene implica imparare dagli errori ed estrarre l’insegnamento nascosto dietro a ciascuno di essi.

 

Frequentare luoghi, avere relazioni e fare attività nutritive

I luoghi nutritivi sono quelli in cui una persona recupera la serenità e la gioia di vivere. Possono essere la montagna, il mare, un parco. Se restiamo a casa, circondiamoci solo di ciò che ci risulta utile e gradevole. Se necessario, possiamo anche riordinare la nostra casa, in qualche modo questo ci servirà a fare ordine nella nostra vita.

Le persone nutritive sono quelle la cui presenza e compagnia ci infondono pace e vigore. Relazioniamoci con persone con le quali ci troviamo bene ed evitiamo le relazioni tossiche.

Le attività nutritive sono attività piacevoli che ci danno le energie necessarie per affrontare lo stress della vita quotidiana. Leggere un bel libro, guardare un film, fare sport o semplicemente riposarci ne sono un esempio

 

Imparare a volersi bene è fondamentale e come tutte le abilità richiede dedizione.

Scommettere su noi stessi, dedicarci del tempo e valorizzarci è essenziale

per prenderci cura della nostra salute emotiva.

Volersi bene è la base sulla quale costruire una vita felice, circondata di benessere.

 

Qual è il segreto per stare bene con se stessi e riuscire ad amarsi davvero?

È trovare un equilibrio attraverso un percorso, scelte, idee, nuove abitudini e una profonda consapevolezza.

In sintesi:

  1. Tu sai già come amare, solo che non lo fai con te!

Osserva come ami gli altri, rifletti sulle azioni che vorresti ricevere, su quello che chiami amore, e offriti la stessa cosa, attraverso un atteggiamento che ci permette di prenderci cura di noi stessi

  1. Per volersi bene, dobbiamo iniziare a capirci.

Inizia a osservarti con attenzione, porti domande, cerca di capire sempre i motivi delle tue scelte.

  1. La solitudine non è una minaccia, ma un’opportunità

Impara ad apprezzare la solitudine: ritagliati tempo per restare da solo, o da sola, e riflettere, conoscerti, ascoltarti.

  1. Come dare il giusto valore al tuo tempo.

Non correre come un criceto in una ruota. Osserva come usi il tuo tempo, cosa conta, inizia a dare sempre più spazio a quello che è davvero importante per te.

  1. Per stare bene davvero, devi rilassarti.

Rilassati. Non quando non hai più energie, ma quando ne senti il bisogno, anche spesso.

  1. Come smettere di sentirti in colpa per i tuoi errori.

Osserva i tuoi errori con attenzione. Non dare per scontato che tu abbia sbagliato solo perché qualcuno la pensa così: usa la tua testa!

  1. Smetti di farti del male con le tue stesse mani.

Elimina ciò che ti fa male, inizia a osservarti con sincerità e fai scelte che siano davvero positive per te.

Il segreto per amarti e stare bene con te

© 2020 SatNam massaggi "equilibrio e armonia" di Antonella Carpita.
Via Ciro Menotti, 1 51031 Agliana (PT) - Codice Fiscale: CRPNNL80M66L042S - Partita Iva: 01957860479 - Codice Registro Fedolistica: OL-016P - All Rights Reserved.

Privacy Policy e Cookie



Designed By DAG Creativo
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.